Are you looking for something?

Bloglovin

Follow on Bloglovin

I'm too average to be a blogger

Post ispirato da quella che decisamente non è la canzone del secolo, I'm not Ready to be a Princess da Sofia the First, che decisamente non è il cartone del decennio.
Ma questa canzone, così carina, infantile, che tratta temi assolutamente da bambini è in realtà quello che penso ogni volta che mi trovo a spulciare altri blog. Diciamo qualsiasi blog.

Tutte queste pagine con numeri increbili di follower (1000 per me è un numero incredibile) mi fanno sentire come la piccola Sofia, persa in un mondo di “ginormous” blogger, dove tutti fanno meglio di me e mi fanno domandare che ci faccio io qui.
Appena guardo il mio blog mi salta all'occhio che il mio nome non trasmette nulla, che la grafica lascia a desiderare e che i miei contenuti sono vuoti. Lo penso seriamente. E a volte mi chiedo se sono stata veramente io a scrivere quelle cose o se ho immaginato di scriverle e dei folletti abbiano in realtà completato l'opera.
Altre volte mi chiedo se non sia il caso di scrivere in inglese, come tante fanno, per aprirmi a un panorama “internazionale”, ma all'idea di scrivere nella lingua di metà dei miei esami mi lascia perplessa, perché lo vedrei come qualcosa di non naturalmente uscito dalle mie dita, qualcosa di artificiale su cui ho dovuto riflettere in traduzione. Idem se volessi scrivere in tedesco o francese, sarebbero solo traduzioni dei miei pensieri.
Le foto lasciano a desiderare, non ho potenti mezzi con cui fare magie, non sono particolarmente brava.

I'm too average to be a blogger.
Probabilmente sì.
Sicuramente migliaia di persone là fuori sono migliori di me.
Poco importa.
In this world I don't stand a chance.
Chi mai verrebbe a cercare me? Non sono specializzata in fondotinta, rossetti, review, non credo di riuscire mai a ideare un tag, non sono pratica di comparazioni e non ho così tanti cosmetici da poter fare ambarabà ciccì coccò per scegliere quale matita per sopracciglia usare.
I don't have what it takes.
Non ho un viso perfetto, non ho occhi particolarmente belli, non sono brava a fare foto.
Cred(ev)o di scrivere bene, ma sento che ai miei articoli manchi qualcosa, la vena ironica forse, un po' di serietà non guasterebbe, ma mi sembrano scritti in modo troppo banale. Mi sembra la sagra della banalità.
E quindi? Chiudiamo baracca e burattini perché al mondo c'è chi è migliore di te? Smettiamo di provarci perché qualcuno, che magari cammina su questa strada da più tempo di te, è più avanti? Ci arrabbiamo e appendiamo la tastiera al chiodo perché qualcuno usando scorciatoie ti appare migliore? I respectfully refuse. Io resto qui, nel mio angolino, a fare ciò che amo.
Dovrei decisamente imparare a guardare meno agli altri come obiettivi da raggiungere; piuttosto dovrebbero essere esempi da seguire, senza invidia, passo passo come riserve inestimabili di consigli.
La foto, ovviamente, non è mia! Ma è qui per ricordarmi/ci che siamo solo polvere di stelle alla fine, e siamo tutti fatti delle stesse identiche molecole.
Tutto questo papiro per dire che cosa?
Oh, che appena finisco i dannati esami mi metto a sistemare il template (ci provo, sono davvero una frana in queste cose) e cerco di rendere più mio questo spazio.
Ah! Grazie, a te che sei arrivato a leggere fino in fondo senza spegnere il pc o buttarlo fuori dalla finestra!

Comments
23 Responses to “I'm too average to be a blogger”
  1. Molte delle tue riflessioni le ho fatte anche io, poi ho pensato che forse quei 1000 followers non commentano nemmeno, e se lo fanno la blogger comunque non potrà rispondere! I commenti sono troppi!
    Non abbatterti, purtroppo il merito non viene sempre riconosciuto!
    Teniamoci stretto il nostro angolo di scrittura :)

  2. Sinceramente non penso che il tuo blog sia banale, anzi. Cominciamo proprio dal nome: dolce e goloso! Per i testi, a mio avviso sono ben scritti e con uno stile tuo che mi fa sempre sorridere (un esempio? "Appendiamo la tastiera al chiodo" ahahaah xD)
    Per le foto non serve avere la super fotocamera, basta una compattina o un buon cellulare. Poi è questione di pratica e pazienza, l'importante è che siano a fuoco e che mostrino bene il soggetto della foto.
    Credo sia tutto Vostro Onore, ho concluso la mia arringa u.u *inchino*
    PS: anche io provo la sensazione di essere piccola, ma non facciamoci abbattere e restiamo nei nostri angolini a fare ciò che amiamo, come dici tu :****

  3. Non ci avevo pensato al non poter rispondere ai commenti, decisamente mi sento più leggera ora!
    Questo post è nato da un momento depressivo pre-esame, quindi ero decisamente giù di morale, meno male che mi tirate su voi :D

  4. Tu sì che mi sai tirare su di morale! :3
    Adesso voglio fare trucchi cioccolatosi e golosi :D
    Grazie cara :)

  5. Foffy says:

    Valeria non ti conosco da molto, ma posso dire che riesco a identificare la tua scrittura, quindi non sei affatto banale ;)
    L'ironia c'è e si avverte, ma penso sia normale sentirsi piccoli e provare una forma positiva di invidia (quella che ci conduce verso il miglioramento ^_^).
    Penso che ognuno trovi il proprio approccio alle cose. Io mi sento spesso incapace di fare tante cose, ma la mia voglia di divertirmi è più forte, e in questo modo riesco ad apprendere :)

  6. sai che potrei averle scritto io questo post (a parte il francese e tedesco, io mi limito all'inglese!)?
    ti capisco in pieno, e spesso mi demoralizzo a vedere gente che apre pagine assurde e nel giro di due settimane ha già il doppio dei tuoi iscritti! poi decidi "chissenefrega" io ho da dire qualcosa, per qualcuno, e quel qualcuno sceglierà di leggere me e non altri perchè gli piace quello che ho da dire e come lo dico, e magari quel "qualcuno" un giorno diventeranno tanti "qualcuno"...
    Per il blog ti posso consigliare di dare un occhio qui: http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/08/guida-tecnica-blogger.html
    non so il tuo livello di conoscenza PC, il mio è prossimo allo zero e questo sito mi è stato di grande aiuto

  7. Lily says:

    Ciao valeria. Concordo con le altre ma vorrei aggiungere due cose: 1 i numeri si possono anche comprare in molti modi non basarti su quelli nei tuoi confronti e 2 anche piccolo è bello, anzi ha dei vantaggi ;)

  8. Serena S. says:

    io la penso esattamente come te, ma io alla fine ho aperto un blog perché mi piace parlare di cosmesi, non per essere nota in tutto il mondo... vabbè dai, in tutta italia... e comunque non è vero che sei banale!!!! dai, non ti demoralizzare!!!! ^.^

  9. Beh, allora mi sento un po' meno non-originale, se riesci a riconoscere come scrivo!
    Il mio problema è che ogni tanto ho qualche crollo di fiducia :/

  10. Anche a me a volte succede di pensarla così, ma alla fine ormai ci ho messo così tanto impegno che non mi va proprio di buttare all'aria capra e cavoli... ho smesso di prefissarmi obiettivi perchè il mestiere che voglio fare non è la blogger, ho aperto il blog solo per poter condividere una cosa a cui tengo.
    Ti mando un abbraccio e una rassicurazione: scrivi molto bene o dopo 3 righe avrei già perso la concentrazione. Continua a scrivere di ciò che ami quando più ti va!
    Alla prossima :)

  11. Foffy says:

    Questo crollo momentaneo è comune, stai tranquilla e continua a scrivere, che è teraupetico ;)

  12. p.s. finalmente ho scritto il Thank You tag, e ti ho taggata ^_^
    Dai un'occhiata!

  13. Quel blog l'avevo già consultato, tempo fa, ma ci ripasserò - finiti gli esami - per sistemare qui le cose.
    Come dici tu, meglio avere tanti qualcuno che solo tanta gente!

  14. Almeno riesco a ricordarmi quasi tutti i nomi delle mie iscritte! :D

  15. Oh, ma si che son banale!
    No, okay, se tu dici di no mi fido... :)

  16. Oh, grazie mille!
    Anche io non ho mai visto questo come lavoro, ma sentire che a voi piace mi fa sentire un pochino più importante.
    Grazie!

  17. Ooooh, guardo ora! :D
    Grazie cara!

  18. Piper C says:

    *applausi*
    Scroscianti, per giunta

  19. ahahahah hai scritto un bellissimo post, mi ha fatto ridere e pensare che anch'io sono come te! cerca di dare il massimo, quando faccio le recensioni cerco di dare quel tocco in più, ma finisco sempre per essere una qualunque delle bloggerelle che siamo (senza offesa eh?) però pian piano si cresce e si migliora, ed io mi vedo decisamente migliorata di quando ho aperto il blog, quindi non ti disperare =) prima o poi anche noi, nel nostro piccolo, ci distingueremo dalla massa!
    Un abbraccio!

  20. Deea says:

    il tuo è uno dei miei blog preferiti, ti seguo da taaaantissimo tempo (prima ancora di aprire un account/blog) e secondo me non sei affatto così average, anzi, hai qualcosa che mi piace ed al mio occhio ti distingue un po' da tutta la matassa di blog. mi piace soprattutto il modo in cui scrivi! secondo me non dovresti nemmeno soffermarti su queste riflessioni, se una cosa ti piace e ci credi avrà sempre i suoi frutti, se ti lasci demoralizzare poi perdi quel tocco di "magia", l'ispirazione o anche solo quella cosa che ti lega al motivo per cui hai iniziato.
    ti mando un grande bacio e continuerò a leggerti (anche se spesso non lascio i commenti, lo so :|) <3

Leave A Comment

Dimmi quello che ne pensi, la tua opinione è molto ben accetta!

Follow by Email

Followers

ChocolateMakeup. Powered by Blogger.