Are you looking for something?

Bloglovin

Follow on Bloglovin

Teasing Thursday #1 ♥ A volte ritorno

Inizio oggi una nuova rubrica, che chiamero “Teasing Thursday”, in onore al Teasing Tuesday che ho scoperto con un'adorabile pagina facebook (visitatela!), ovvero ogni giovedì in cui avrò un libro/film/qualcosa di interessante da consigliarvi, ma principalmente libri, che non sia prettamente collegato alla cura di se stesse ma alla cura dello spirito, lo farò tramite questa rubrica. Ovviamente, se anche voi conoscete dovete dirmi che ne pensate.

Okay, ora passiamo al libro che muoio dalla voglia di consigliarvi.

(*) Premessa necessaria alla lettura: io sono cattolica. Cattolica di quelle convinte, che crede al Paradiso e a tutto il resto, che parla con Dio (nel senso di pregare, non ho ancora avuto le visioni!), che non offende le altre persone e tutto il resto. Okay, forse per molti non una “buona” cattolica: dico parolacce, non sono omofoba, non sono razzista, non sono contro l'aborto, non sono contro le unioni di fatto etc etc... Anzi, sono convinta che dovremmo svecchiarci un po'. Ma pazienza, ognuno fa quel che può.

Sì, qui Gesù è moro. Ma vi giuro che lo descrivono come biondo. E come un figo pazzesco.
Questo è esattamente il tipo di libro che ti fa pensare. È esilarante, comico a livelli stellari, ma ti lascia dentro quella domanda, la domanda: “ma sei sicuro/a di aver sempre capito le cose nel modo giusto?”

Evitando di spoilerare a destra e a manca la storia, dico solo che dopo una settimana di vacanza Dio torna in ufficio (per noi sono circa 500 anni); era partito in pieno Rinascimento e torna dopo due guerre mondiali, secoli di persecuzioni razziali verso tutti e inquinamento a tutto spiano. La situazione non va bene, così dopo una riunione coi pezzi grossi, un salutino a Maometto, un paio di canne e una visitina a Satana, rispedisce giù il figlio. Gesù. Un Gesù bello come una rockstar, biondo con gli occhi azzurri come un lago di montagna, bello come il padre, che però ha i capelli scuri, sale e pepe. Okay, Chris Hemsworth e Robert Downey Jr. (con gli occhi azzurri, però).

Dio e Gesù non sono come ce li si aspetta, non sono bacchettoni, ma vogliono solo dirci “Fate i bravi”. Nulla di più. Niente odio, niente milioni di diverse confessioni che litigano su chi abbia più ragione, solo fare i bravi. Non è roba da poco, però. Bisogna aiutare il prossimo, chiunque esso sia, giovane o vecchio, malato o sano, con un passato difficile o con una vita tranquilla. Tutti.
Di certo non è il libro che farei leggere a una suora vecchio stampo, ma nemmeno ai miei genitori, che per quanto aperti siano, troverebbero l'atteggiamento divino troppo esagerato, troppo rock. I miei non sono tipi per niente rock. Nemmeno io, io vivo nel mondo delle principesse Disney o di Harry Potter, ma chissene, almeno la vita rock la riesco a concepire!

Non voglio dire di più. È scritto davvero bene. È leggero, vola via in pochi giorni (è stata la mia lettura da treno, lo ammetto), fa ridere e mette di buonumore. Confesso che la lacrimuccia è scesa in un paio di parti, ma l'ho subito riacchiappata.

Qui trovate cosa ne dice Wikipedia in proposito, naturalmente c'è tutta la trama, quindi non andate a sbirciarlo. Fidatevi di una che ha divorato 381 pagine in 3 giorni, contando che erano giorni pieni di lezioni.

Vi lascio con un paio di frasi ad effetto dal libro, per tentarvi.

La prima non è dell'autore, ma di Bill Hicks: “Secondo voi quando Gesù tornerà sulla Terra avrà voglia di rivedere una croce del cazzo? Andateci voi da Jackie Onassis con un ciondolo a forma di fucile...”. È nella pagina iniziale, prima che inizi la storia, prima che Dio torni dalla settimana di pesca. Ci proietta già nell'atmosfera adatta.

La seconda è verso la fine: A un certo punto Dio esclama: -Cazzo, guarda qua! - poi ferma l'immagine e zooma sulla panoramica di Times Square piena di gente, fino a inquadrare una signora sovrappeso che sgomita nella folla della pausa pranzo. Ormai la faccia della signora è in primo piano, ma Gesù non ha ancora capito cosa ci sia di tanto interessante, finché non vede il ciondolo appeso alla collanina che la donna porta al collo. Una siringa d'argento. - Oh cazzo, no, ma scherziamo? - dice Gesù.”

Non vi dico di più! Promesso. Giurin giurello. Acqua in bocca.
Solo, passate dalla Feltrinelli, lo troverete al 25% di sconto (da 12.50€ a 9€ e qualche moneta, quindi correte a prenderlo!).
A volte ritorno, di John Niven.
Dai, so che lo volete leggere!

Valeria

Comments
4 Responses to “Teasing Thursday #1 ♥ A volte ritorno”
  1. Ahahaha carinissima questa rubrica ma soprattutto il libro! Mi ispira molto :)

  2. Ire B says:

    Ciao cara! C'è un premio per te nel mio blog ;)
    http://iremymakeup.blogspot.it/2013/10/liebster-award.html

  3. Non lo conoscevo, però devo dire che mi hai intrigata parecchio...ma più che per me questo libro lo comprerei per il mio consorte, mi sa che mi hai appena suggerito un ottimo regalo di natale! L'unica pecca è l'edizione, quanto mi rode dover dare tutti quei soldi al signor Einaudi che spaccia per edizioni economiche libri di lusso! C'è un premio per te sul mio blog :) http://amaranthinemess.blogspot.it/2013/10/liebster-award-for-me.html

  4. Guarda, io i libri solitamente li acchiappo in biblioteca, ma per meno di 10€ è assolutamente un affarone!

Leave A Comment

Dimmi quello che ne pensi, la tua opinione è molto ben accetta!

Follow by Email

Followers

ChocolateMakeup. Powered by Blogger.